Biglietti da visita

Il povero biglietto da visita è trattato sempre come il più sfigato della compagnia. In verità, la cosa più semplice da dare e da tenere è proprio il biglietto da visita: sta comodo nel portafogli, è pronto per ogni necessità, non è “strano” averlo con sé, perché è proprio di facile utilizzo. Eppure, viene sempre sottovalutato.

Dunque io sono qui per dare una nuova vita alla categoria, per spiegare urbi et orbi perché è importante dedicare tempo alla sua creazione:

Se il tuo biglietto da visita è come altri centomila, che ce l’hai a fare?

 

Biglietti da visita per farsi ricordare

A te serve per farti vedere, per far sì che il cliente si ricordi di te, per spiccare sulla sua scrivania o nel portafogli tra una moltitudine di biglietti bianchi lasciati da altri tuoi concorrenti. Penserai che si tratti di una leggenda metropolitana, eppure quella che poi è diventata una mia cliente, si è ricordata di me dopo mesi che avevo lasciato il mio biglietto da visita, lei stessa mi disse:

”me ne lasciano tantissimi, il tuo mi è rimasto impresso e l’ho conservato, guarda, eccolo!”.

Vero, era tra altri biglietti e si ricordava perfettamente quale fosse il mio. Vedere che anche una persona che non è del mio stesso settore, si ricorda di me grazie al biglietto da visita mi rincuora e mi conferma ulteriormente che la comunicazione visiva è importante e che il biglietto da visita non è l’ultima ruota del carro perché, se ci pensi, è la prima cosa che resta al tuo potenziale cliente di te, anzi, è ciò che ti aiuterà a farti ricordare. Probabilmente sembro una fissata agli occhi di chi pensa che poi tanto è la sostanza e la professionalità a farsi ricordare. Sì, però guarda la foto che ti mostro e dimmi se ti soffermeresti su ogni singolo foglietto o stai sbadigliando già alla prima occhiata.

Io ho una raccolta di biglietti da visita originali e creativi davvero divertenti e che hanno un forte richiamo con l’attività a cui fanno riferimento. Tipo?

Biglietti che si piantano, fatti di carta con semi all’interno. Immagino che per un vivaio sarebbero fantastici. Forse il cliente non lo pianterà, ma il fatto di poterlo fare resterà bene impresso, del resto è la prima impressione quella che conta! Ci sono biglietti fatti di materiali davvero originali, non è solo la grafica a fare la differenza, ma il tipo di carta (i miei hanno una bella superficie soffice), il tipo di stampa, di inchiostro, di lavorazione… ci si può davvero sbizzarrire e divertirsi!

Qui di seguito ti mostro una piccola raccolta che ho fatto tempo fa. La creatività si fa ricordare!

Tra gli errori più comuni che si commettono in questo campo c’è quello di pensare che è solo un biglietto e che deve essere utile. Certo, deve essere utile se tra dieci mi ricordo qual è il tuo!

Guarda il tuo biglietto da visita, mettilo sulla scrivania insieme agli altri che hai sparsi nel portafogli. Se il tuo spicca e ti piace, va bene, esame superato. Se allontanandoti un po’, ti accorgi di confonderlo tra gli altri, forse dovresti pensare ad una nuova soluzione più di impatto.

Come funziona il mio servizio

  • Mi scrivi e ci accordiamo per fissare un appuntamento su Skype
  • Durante l’appuntamento mi spieghi di cosa hai bisogno, cosa ti piace e cosa proprio non ti piace
  • Ti arriverà a seguire una mia email riassuntiva, dopodiché, se è tutto corretto, mi mandi i tuoi dati (quelli che andranno sul biglietto da visita)
  • Comincio a lavorare e ti invio due proposte studiate su misura per te, così puoi scegliere.
  • Lavoriamo sul modello scelto, se c’è bisogno, facciamo qualche modifica. (In genere, per un biglietto da visita, sono previste due modifiche non strutturali: se hai scelto la proposta A, non si può stravolgere e farla diventare un’altra cosa. Le modifiche si muoveranno all’interno di qeulla proposta.
  • Al saldo della fattura ti consegnerò il materiale ad hoc per la stampa
  • Se non sai dove stampare, come fare, a chi rivolgerti, posso aiutarti io ed il materiale ti arriva a casa. 🙂

Otterrai:

  • Con gli altri: memorabilità
  • Con te stessa o te stesso: attenzione. Ti accorgerai di alcune “sviste”, dettagli importanti a cui non avevi fatto caso, ma che, una volta messi a fuoco, fanno la differenza!

Altre richieste?

Se hai necessità particolari, scrivimi qui sotto di cosa si tratta, se posso sarò felice di aiutarti o di indicarti a chi puoi rivolgerti!

Come ti chiami?

Qual è la tua email?

Scrivimi tutto.

[/fullwidth]